VIAGGIANDO CON IL TRENO DEI SAPORI

Postato da Fede il 27 aprile 2011 alle ore 15:11.

Il treno dei sapori

Il Treno dei sapori è un treno delle Ferrovie Nord composto da una motrice diesel elettrica trainante due carrozze, appositamente ristrutturate internamente ed esternamente mantenendo intatta la struttura originale della carrozze risalenti ai primi anni del ‘900 .

La prima carrozza è composta da una sala bar/degustazione e da una sala ristorante. La seconda carrozza è divisa in due sale ristoranti. La capacità totale delle sale ristoranti e del bar degustazione é di 85 persone. Entrambe le carrozze sono dotate di dispositivi multimediali, impianto di diffusione audio e video e di un sistema
di telecamere esterne che permetteranno di proiettare sugli schermi le immagini del paesaggio esterno.

Il percorso di domenica 1 maggio prevede tre tappe attraverso i territori della Franciacorta, zona che si estende fra i fiumi Mella e Oglio e che è andata assumendo un’importanza sempre maggiore nella produzione vitivinicola, e della Valle Camonica, meravigliosa zona che si distende dalle catene montuose al lago d’Iseo e presenta paesaggi diversi e di notevole fascino agli occhi di chi si appresta a visitarla.

PROGRAMMA:

Ritrovo presso al stazione ferroviaria di Iseo alle ore 9.30 e partenza con il Treno dei Sapori alle ore 09.58 volta di Pisogne.
Arrivo a Pisogne alle ore 10.27.

Visita guidata della cittadina.

Visita guidata dei luoghi nei quali Girolamo Romanino, artista tra i più rinomati del 500, sostò, in diversi momenti della sua vita, lasciando alcuna fondamentali testimonianze del proprio percorso artistico.

Visita alla Chiesa di Santa Maria della Neve un capolavoro “anticlassico” del’400. Ha nella facciata, dipinta a quadrati policromi e coronata da archetti, un portale in pietra arenaria rossa con, nella lunetta, un’antica statua della Madonna con Bambino.

Ore 12.15 partenza con il Treno dei Sapori per raggiungere Capodiponte.

Durante il tragitto verrà effettuata la prima parte di una degustazione a base di prodotti tipici  (formaggi, salumi ) e vini della Franciacorta.

Arrivo a Capodiponte alle ore 13.00 e visita delle Incisioni Rupastri, del caseificio CISSVA e allo spaccio ad esso annesso.

Le Incisioni rupestri della Val Camonica costituiscono una delle più ampie collezioni di petroglifi preistorici del mondo e sono state il primo Patrimonio dell’umanità riconosciuto dell’Unesco in Italia (1979). L’Unesco ha riconosciuto oltre 140.000 figure, ma nuove ininterrotte scoperte hanno progressivamente aumentato il numero complessivo delle incisioni catalogate, fino a duecentomila se non trecentomila, concentrate nei comuni di Capo di Ponte, Nadro, Cimbergo e Paspardo (provincia di Brescia).

La ROSA CAMUNA è un formaggio da tavola unico nel suo genere, dalla caratteristica forma a petalo di rosa, simbolo rinvenuto nelle incisioni rupestri di Capo di Ponte. Prodotta con il latte parzialmente scremato de “I pascoli della Valle-camonica”, presenta pasta morbida e compatta, di colore bianco avorio, dalla occhiatura minuta ed equamente distribuita, con crosta leggerissima tendente a lieve fioritura.

Ore 15.43 partenza con il Treno dei Sapori con destinazione Borgonato.

Durante il tragitto verrà effettuata la seconda parte della degustazione a base di prodotti tipici locali.

Giunti a Borgonato, alle ore 17.10, visita a una nota cantina produttrice del famoso Franciacorta Brut.

Le Cantine della Franciacorta meritano di essere visitate per gli eccellenti vini che offrono e per gli splendidi edifici in cui sono ospitate, per lo più storiche dimore patrizie o antichi cascinali ristrutturati. I turisti possono così conoscere i segreti dei vini, gli uomini che li creano, la loro diversità, lo stile, il talento e la passione del produttore.

Al termine, ore 18.50, rientro a Iseo per le ore 18.57.

Per maggiori info:

www.tobeincentive.it

 

Lascia un commento